Cascate delle Marmore

Sei mai stato alle Cascate delle Marmore?

La guida completa

Le Cascate delle Marmore sono le più famose d’Italia e le più alte d’Europa create artificialmente. Si trovano a circa 7 Km di distanza da Terni, nel Parco Nazionale Fluviale del Nera e sono state realizzate con lo scopo di bonificare la pianura Reatina. Alte 165 metri , l’acqua compie un meraviglioso tuffo verso il fiume Nera.

In questa guida troverai tutte le info utili per visitare questo luogo mozzafiato e super suggestivo.

Orari di Apertura

Innanzitutto è importante sapere che essendo una cascata creata dall’uomo, il flusso d’acqua avviene in diversi orari, consiglio perciò di tenere sempre d’occhio il loro sito web cascatadellemarmore.info prima di visitarle. Dalle 13:00 alle 15:00 il flusso d’acqua tende a diminuire, perciò potete farvi un bel panino dai vari paninari che ci sono all’ingresso del Parco.

Prezzo del Biglietto d’ingresso

Il biglietto intero (dai 10 anni in su) ha un costo di 10€, il ridotto, per i bambini da 5 ai 9 anni ha un costo di 7€, per gli over 80 è di 8€ mentre per i residenti nel comune di Terni (muniti di documento) l’ ingresso è gratuito. L’acquisto del biglietto può essere effettuato lí, oppure sul loro sito web.

Qual è il periodo migliore per visitarle?

Il periodo migliore per visitare queste cascate pazzesche è senza dubbio in primavera/estate, quando con il caldo torrido non c’è nulla di meglio di una bella doccia alle cascate.

Infatti, dove si acquistano i biglietti è possibile acquistare anche degli impermeabili per proteggersi dagli schizzi d’acqua.

Come muoversi all’interno del parco

All’interno del parco ci sono 6 sentieri, tutti segnalati con delle frecce. Dai più panoramici ai più scivolosi, ma in linea di massima sono percorribili da tutti, bambini compresi, anche se i più semplici sono il numero 2, 3 e 5. Sconsiglio solo ai genitori di addentrarsi con i passeggini essendo come già detto sentieri molto scivolosi e con la presenza di rampe di scale che portano ai belvedere. I primi due, essendo molto vicini alla cascata non sono percorribili nei mesi più freddi. Il sentiero numero 4 è quello prettamente turistico che imboccano tutti ed è aperto tutto l’anno ed è possibile ammirare tutti e 3 i salti della cascata.

Spero che questa breve guida vi sia stata utile. Al prossimo articolo!

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: